"Il 9 luglio scorso, la Commissione Arbitrale Regionale ha deliberato che la Direzione della Casa Circondariale di Bergamo ha violato i principi dettati da PIR e PIL, in materia di interpelli e di rotazione del personale nella c.d. cariche fisse. Considerato il tempo intercorso, la UIL sollecita il Direttore ad adottare le conseguenti iniziative, affinché la decisione dell'organo regionale trovi la giusta applicazione" 

Il riscontro del Direttore