"La UIL, dopo essersi rivolta al Giudice del Lavoro, è riuscita ad abbattere le "resistenze" della Direzione della Casa Circondariale di Bergamo in materia di interpelli e rotazione del personale. Tuttavia, le apprezzate iniziative risolutive della Direzione sono solo parziali ed è quindi necessario richiamare alla completa applicazione delle norme. Ecco la nota del Segretario Nazionale della UIL, Angelo Urso"