"La programmazione dei turni notturni presso la Casa Circondariale di Bergamo non segue le logiche previste dall'Accodo Quadro Nazionale e, a quanto pare, anche se il personale lo fa notare, nulla viene modificato. Vengono piazzate le notti senza il previsto intervallo tra un turno e l'altro. La UIL chiede al Direttore di disporre affinchè si rispettino le norme"