"La recente corrispondenza sindacale inviata alla Direzione della Casa Circondariale di Bergamo non è stata correttamente interpretata e, con la nota odierna, la UIL tenta di illustrare meglio la doglianza dle personale. In buona sostanza, in un momento in cui è in atto la contrattazione sindacale sui turni di lavoro, non si possono fare scelte uniltarali a beneficio degli uni e discapito di altri"