"Improvvisamente, presso la Casa Circondariale di Brescia vengono assegnati riposi (compensativi e recupero) senza concordarne la fruizione con i diretti interessati, in contrasto con le previsioni contenute nel Protocollo di Intesa Regionale. Inoltre vengono soppressi diversi posti di servizio, contrariamente a quelli previsti nella programmazione mensile. La UIL interviene rammentando le disposizioni normative e la materia deve essere oggetto di confronto con le Organizzazioni Sindacali"

"Il riscontro della Direzione"