"Ancora una volta la UIL è costretta ad alzare i toni nei confronti della Direzione della Casa Circondariale di Brescia che, oltre a non considerare le richieste di convocazione della UIL, non riscontra la corrispondenza. Con l'intervento odierno, la Segreteria Regionale rivendica il rispetto delle prerogative sindacali e chiede di integrare l'ordine del giorno del prossimo incontro sindacale".

"con nota n.165 del 23/3/2012 il Direttore della c.c. di Brescia riscontra"

"con nota n.6629 del 28/3/2012 la segreteria nazionale UIL chiede l'intervento del Provveditore Regionale"

"Il riscontro del PRAP"