"Una recente disposizione della Direzione della Casa Circondariale di Como ha ristretto l'accesso al diritto all'indennità ex art.9 DPR 395/95 e successivi (c.d. presenza), penalizzando maggiormente il personale del Nucleo Traduzioni e Piantonamenti. La UIL, unitamente ad altre due OO.SS. chiede al Direttore di fornire chiarimenti in merito"