"Alcune determinazioni della Direzione della Casa Circondariale di Como inducono la UIL a sollevare al Provveditorato Regionale, come la gestione del personale e dell'istituto sia caratterizzata da incongruenze e ritardi. Si inventano denominazioni su servizi non contemplate nelle norme al fine di risparmiare e poi non si pensa se i fondi si spendono in altre maniere. Questo e altro nell'intervento del segretario nazionale della UIL, Angelo Urso"

Allegati:
Scarica questo file (7493 - Como spending review.pdf)7493 - Como spending review.pdf[ ]65 kB