"Le procedure adottate in materia di mobilità interna e le modalità di impiego del personale a carica fissa presso la CC di Como stanno generando confusione e incertezze. Provvedimenti iniqui, incoerenti e illogici che inducono la UIL a chiedere chiarezza e un confronto di merito"