"Persiste l'assenza di interventi da parte del Direttore della Casa Circondariale di Como in materia di igiene, salubrità e sicurezza sui luoghi di lavoro. E' il turno della postazione atrio 2^,3^,5^ e 6^ sezione, luogo in cui il personale è costretto a temperature impossibili. Ecco l'ennesimo intervento della UIL in materia di salute e sicurezza del personale"