"Per l'ennesima volta la UIL contesta la programmazione dei turni di piantonamento presso i luoghi esterni di cura disposti dalla Direzione della Casa Circondariale di Como. Il personale di Polizia Penitenziaria è costretto a turni fuori norma e non fruisce neanche di pausa pranzo. Ecco l'ultimo appello della UIL al Direttore dell'Istituto comasco"