"Sono ormai troppi gli episodi che si stanno verificando presso la Casa Circondariale di Como, nei confronti di un dirigente UILPA Polizia Penitenziaria. Cambi turni improvvisi, richieste non accolte, programmazione illogica dei servizi, finanche l'umiliazione gerarchica. Diversi elementi che lasciano intendere l'esistenza di specifiche volontà atte a limitare la libertà sindacale. Ecco la decisa presa di posizione di Madonia, Segretario Generale della Lombardia, che diffida il Direttore ad attenersi alle regole"