"Presso l'Istituto Penale per Minorenni di Milano il "sovramansionamento" sembra essere all'ordine del giorno, a causa della carenza dei ruoli intermedi della Polizia Penitenziaria. Personale appartenente alle qualifiche del ruolo agenti assistenti è costretto a svolgere le funzioni di Preposto e chi si rifiuta potrebbe subire conseguenze (!?). Interviene la UIL che chiede anche di prevedere dei criteri di selezione del personale"