"Si registra una strana gestione dell'istituto della reperibilità presso la Casa di Reclusione di Vigevano che, stante ai fatti, sembrerebbe disporre dei doppi turni su chiamata del personale reperibile. La UIL fa osservare il principio secondo cui dovrebbe essere utilizzata la reperibilità e invita la Direzione ad interrogarsi sulle problematiche dle reparto femminile"