"In questi giorni sembrerebbe che il Provveditorato Regionale stia finalmente sostituendo le unità di Polizia Penitenziaria del Reparto di Medicina Penitenziaria del San Paolo uscite negli ultimi anni per diverse ragioni. Si rileva tuttavia una strana procedura per l'individuazione del personale. Ovvero ripescare le unità da una graduatoria vecchia di tre anni. Ecco l'intervento della UIL che chiede il rispetto degli accordi sindacali"